Veggiano Padova … o Veggiano Acqua?

Per ora il peggio sembra passato.

Ci chiediamo: Veggiano Padova o Veggiano Acqua?

Quando verrà fatto qualcosa contro l´incubo delle alluvioni? La sicurezza idraulica è pulcinella?

Quando faranno qualcosa le amministrazioni comunali? Lavori pubblici a gogo … ma la sicurazza idraulica?

Alluvione a Veggiano?

Speriamo di no!

Veggiano è da sempre ad altisimo rischio idraulico … però che fanno enti e amministratori?

La protezione civile serve a rimediare ai danni di un´alluvione … non a evitarli.

Il comune di veggiano ha sempre pensato a lavori pubblici come strade, edifici, piste ciclabili … perché non pensa agli argini e alla sicurezza idraulica?

Speriamo che stavolta ci vada buona, però non si può andare avanti così.

Bacchiglione e Tesina sono molto alti … perché invece di fare ponti non rinforzano la sicurezza idraulica?

Perché in municipio non parlano di queste cose invece delle solite cose? Nel municipio di Veggiano si dovrebbe discutere dell´evidente pericolo di alluvione, della sicurezza idraulica.

Speriamo bene …

Terremoto a L’Aquila, Protezione Civile, Veggiano

In questi giorni abbiamo visto un po’ ovunque la protezione civile raccogliere aiuti per i terremotati.

Le ultime notizie parlano di terremotati al freddo perche’ mancano coperte e mezzi di riscaldamento (Televideo oggi) o addirittura di acqua razionata e gente che dorme nelle auto (TG1 ieri sera).

Non sarebbe meglio applicarsi per mandare a L’Aquila le cose veramente necessarie?

Le raccolte di fondi saranno utili piu’ avanti, ora serve materiale, il materiale giusto.

Parecchie migliaia di volontari a L’Aquila devono essere mantenuti, forse qualche volontario in meno …

La protezione civile di Veggiano potrebbe acquistare coperte e brandine e portarle ai terremotati di L’Aquila? Il Comune di veggiano avrà di sicuro i soldi per comprare delle coperte e altri mezzi di riscaldamento e mandare un camion speciale a L’Aquila.

Per affrontare un terremoto l’organizzazione non è mai abbastanza.

Comune di Veggiano – Dal municipio Sindaci e IRPEF

In questi giorni circola una carta del Comune di Veggiano.

Si parla di una “battaglia” condotta da 450 sindaci in Veneto, del “Movimento dei Sindaci” e di una raccolta di firme a favore di un´iniziativa del “Movimento dei Sindaci”.

Questi sindaci vogliono che “… il 20% dell´IRPEF rimanga al tuo comune”. Nella carta si scrive che  “Lo stato ci assegna circa 140 euro pro capite contro i 300 euro pro capite di altre regioni italiane”.

La cosa ci ha colpito perché per noi i sindaci dovrebbero fare i sindaci. Questo “movimento dei sindaci” non sembrerebbe essere un organo istituzionale. Se così fosse non sarebbe nulla di più di un´ associazione di cittadini.

Nella carta è scritto che “I Sindaci vorrebbero solo avere entrate proporzionali ai compiti che lo stato assegna loro …”

Ci sembra quindi che se non per il fatto che sono sindaci nulla cambi rispetto a altre situazioni.

 

Ci chiediamo che cosa cambierebbe se la loro richiesta fosse esaudita. Forse che il Veneto riceverebbe come altre regioni? Secondo noi no, riceverebbe comunque meno, IRPEF o non IRPEF.

Ci sembra che se lo stato assegnasse più IRPEF ai comuni senza ridurre le spese generali, i cittadini pagherebbero la stessa cifra allo stato in una forma o l´altra … più una cifra maggiore al Comune … o  no?

Nella carta del Comune di Veggiano è scritto “Con tale cifra non riusciamo più a garantire i servizi che voi cittadini avete il diritto di avere”. Quali servizi? In giro si parla tanto di lavori pubblici che costano … e quanto costano?

 

Molti sindaci sono legati a dei partiti. Perché invece di raccogliere firme tra i cittadini non gliela mettono giù dura ai partiti?

Si tratta di problematiche nazionali. Ha senso fare firmare i cittadini per dare più soldi ai sindaci? Non sarebbe giusto che anche i sindaci accettassero la realtà e riducessero i lavori pubblici a quelli più necessari?

Temiamo che se una simile proposta venisse accettata i cittadini pagherebbero più tasse … quelle di prima allo stato più dell´altro ai comuni.

 

Nella carta del  Comune di Veggiano è scritto che il 16 aprile alle 21.00 ci sarà un incontro pubblico sul “bilancio di previsione 2009” e che “… durante tutte le serate sarà possibile sottoscrivere la petizione per il 20% dell´IRPEF”.

C´è un collegamento? Se si non ci piace.

Non ci piace l´accostamento di incontri pubblici con l´iniziativa del “Movimento dei Sindaci” perché sembrerebbe quasi che il “movimento” non abbia nulla di istituzionale.

Questi sindaci non potrebbero fare pressione sui partiti politici?

 

Veggiano ha molti problemi gravi, per cominciare il rischio di alluvioni … se il Comune non è in grado di fare qualcosa che gli diamo i soldi a fare?

Magari i sindaci potrebbero cominciare a risparmiare sui lavori pubblici … chissà che i soldi per “i servizi che voi cittadini avete il diritto di avere” non bastino.

Veggiano è un piccolo comune con grandi problemi. Per noi chiunque sia in municipio dovrebbe dire alla politica quello che non va e pensare al paese di Veggiano, al paese di Santa Maria e al paese di Trambacche. Il “Movimento dei Sindaci” ci darà sicureza dalle alluvioni? Risolverà i problemi che si stanno sviluppando? Eviterà lo stazionamento di …?

Comincia la sagra della colla a Veggiano!

Già da vari giorni hanno cominciato a apparire manifesti elettorali: comincia l´imbrattamento 😉

Tante leggi/regolamenti che limitano perfino il colore delle case e … i manifesti elettorali che  deturpano il paese allora? Tutta quella colla … sarà ecologica?

Mancano ancora dei mesi alle elezioni e già ci danno sotto.

Saranno dei mesi lunghi …